Digital Pr: cosa sono, perché farle e quanto costano

Digital Pr: cosa sono

In passato ho scritto già di digital pr. Nonostante ne parli di anni, ad oggi accade ancora che qualche cliente o utente mi chieda ancora “ma cosa sono le digital pr”. Probabilmente, succederà ancora ma intanto, ho pensato di scrivere questo articolo per chiarire un po’ le idee a chi evidentemente le ha ancora confuse.

Come si evince dal nome, quando parlo di “digital pr” sto parlando di pubbliche relazioni (quelle tradizionali per intenderci) che però si costruiscono non più con le persone ma con gli utenti attivi della rete: blogger, influencer, opinion leader e community.
Sostanzialmente per me, un attività di digital pr è un’azione di marketing che si programma per agire sulla reputazione e sulla brand awareness attivando e stimolando le conversazioni online, insomma facendo un passaparola.

La potenza del web, fortuna e disgrazia delle aziende oggi: chiunque può esprimere la propria opinione riguardo ad un prodotto, un servizio o un azienda raccontando le proprie opinioni ed esperienze dirette o indirette. Questo vuol dire che il “popolo del web” ha un potere che neanche si può immaginare o forse si.

Premesso ciò, vorrei ritornare sul “passaparola” menzionato poco fa. Il passaparola (Worth Of Mouth) è una delle forme di comunicazione più antiche al mondo che ritorna ai giorni d’oggi nell’ambito delle digital pr e della reputazione web con indispensabili potenzialità.

Esistono delle attività, strettamente connesse alle digital pr che prendono il nome di “marketing del passaparola” o meglio ancora Buzz Marketing. Come si intuisce, queste azioni hanno il compito di attivare e stimolare il passaparola in rete attraverso scambi di opinioni e informazioni circa un’azienda, servizio o un prodotto.
E secondo voi, in che modo si può “innestare” una discussione? Invitando un influencer, un blogger, un opinion leader a raccontare la sua esperienza sul web!

girl-1192032_960_720

Digital Pr: a che servono e perché farle.

 

Premettendo che, la risposta al “che servono le digital pr e perché farle” si può trovare già in quello che ho scritto sopra, voglio approfondire l’argomento per chi ancora non ha chiare tutte le potenzialità di questa attività.

A che servono le digital pr?

Una buona campagna di digital pr, organizzata con i giusti influencer che sono in grado di dialogare con il target di un obiettivo è fondamentale per:

- Accrescere la notorietà di un marchio (brand awareness)
– Creare, aumentare e agire in maniera positiva sulla reputazione del brand
– Aumenta l’autorevolezza e la credibilità di un marchio/azienda/ prodotto
– Attirare potenziali clienti
– Conoscere la reale percezione di un determinato prodotto/servizio/marchio

E’ fondamentale svolgere un’attività di digital pr con concretezza e cognizione di causa questo per evitare un dispendio inutile di energie e risorse.
Il mio consiglio è sempre quello di rivolgersi ad uno specialista di digital pr, un organizzazione fai da te in questo caso potrebbe rivelarsi nulla o addirittura dannosa.

Per comprendete appieno il successo di una campagna di digital pr è opportuno conoscere cosa fa concretamente chi si occupa di questo servizio.
Il digital pr conosce alla perfezione il contesto e i canali su cui è attivo il target d’interesse. Inoltre questa figura intrattiene una rete di relazioni con influencer, blogger e community che poi sceglie e coinvolge per ogni singola campagna di digital pr in base alla richiesta e agli obiettivi.
Il digital pr prepara un brief, gestisce influencer ed opinion leader coinvolti nella campagna e una volta che i contenuti sono online deve monitorare il buzz e intervenire, sia per rispondere alla critiche che per sfruttare i commenti positivi. Proprio per questo è importante che il digital pr lavori a stretto contatto con il social media manager.
A proposito di contenuti, è compito del digital pr far si che vengano creati contenuti interessanti e condivisibili capaci di diventare virali.
Infine deve monitorare l’andamento del passaparola e i risultati raggiunti.

 

Quanto Costano le Digital Pr?

 

L’aspetto dei costi è sicuramente quello che più interessa sopratutto alle piccole e media imprese. I costi di una campagna di digital pr sono variabili e dipendono da diversi fattori, sopratutto dalla durata della campagna e della sua grandezza.
I costi di gestione di una campagna di digital pr possono partire da 300 euro e superare i 1500 euro in base appunto agli obiettivi e alla campagna stessa.
Ai costi di gestione si aggiungono poi quelli destinati a blogger/influencer ed opinioni leader coinvolti, anche quelli variano, da un semplice rimborso spese ad un compenso per delle richieste di attività più specifiche.

Se volete approfondire l’argomento e/o avete altre domande potete scrivermi o lasciare un commento, vi risponderò prestissimo.
Se invece siete incuriositi dalle digital pr e vorreste fare una campagna per la vostra azienda, vi invito a scoprire il progetto LifestyleNet

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>